Gravidanza

gravidanza


 

Le Linee Guida sulla Gravidanza Fisiologica dell’Istituto Superiore della Sanità e del Ministero della Salute affermano:

“Alle donne con gravidanza fisiologica deve essere offerto il modello assistenziale basato sulla presa in carico da parte dell’ostetrica/o. In collaborazione con l’ostetrica/o, il medico di medicina generale, i consultori e le altre strutture territoriali costituiscono la rete di assistenza integrata alla donna in gravidanza. Questo modello prevede, in presenza di complicazioni, il coinvolgimento di medici specializzati in ostetricia e di altri specialisti.”

Le donne assistite dall’ostetrica hanno meno probabilità di sviluppare patologia in gravidanza, maggiori probabilità di un parto naturale, meno episiotomie, fanno meno richiesta di analgesia epidurale e si dichiarano più soddisfatte dell’assistenza ricevuta (Cochrane Rew 2013 e Pub Med 2014).

Le VISITE, della durata di un’ora, comprendono:

  • Ascolto della donna e valutazione soggettiva del benessere
  • Controllo clinico della gravidanza
  • Misurazione della crescita del bambino
  • Prescrizione delle ecografie e degli esami ematochimici
  • Consiglio di visite specialistiche in caso di necessità

Se la gravidanza è seguita dal ginecologo, è possibile comunque usufruire delle competenze dell’ostetrica per: 

CONSULENZE ovvero il parere di un’ostetrica su tematiche quali:

  • Diagnosi prenatale
  • Alimentazione in gravidanza
  • Problemi di crescita del feto
  • Minaccia di parto prematuro
  • Scelta del luogo del parto

PREPARAZIONE ALLA NASCITA per la donna e per la coppia: 7 incontri nei due mesi finali della gravidanza

Reperibilità telefonica
24h 7gg negli ultimi 25 giorni di gravidanza